L'importanza della luce in un bar o ristorante

L'importanza della luce in un bar o ristorante

Abbiamo spesso ripetuto che la luce influisce sull’umore e su molti altri aspetti della nostra vita, ma vi siete mai fermati a pensare a come la luce influisce anche sui vostri affari?
La giusta luce è infatti fondamentale nelle nostre case, ma lo è ancora di più nei locali pubblici come bar o ristoranti.

Negli esercizi commerciali, in particolar modo quelli che si occupano di ristorazione, l’illuminazione è indispensabile per offrire agli ospiti un’esperienza gastronomica vera e piacevole. Ma come può la luce decretare il successo di un locale?

L’importanza della luce in un ambiente

Luce e colore sono gli elementi principali che costruiscono un ambiente, la luce è così importante nella vita dell’essere umano da influenzarne l’umore e la percezione del tempo. La luce può quindi essere utilizzata come un elemento che valorizza alcune qualità o nasconde le criticità di uno spazio, aiutando ad esprimerne la personalità e a definirne il carattere.

In un progetto di interior design, tutti gli elementi vengono studiati e definiti fin dal principio, al fine di provocare sensazioni e stati d’animo ed è proprio in questo che la luce gioca un ruolo fondamentale in un ristorante o in un bar. Oggigiorno anche nella ristorazione, si punta non solo a fornire un servizio e prodotti di qualità, ma a creare esperienze uniche ed indimenticabili dall’ingresso nel locale a momento di lasciarlo, esperienze tanto piacevoli da farci tornare e da raccomandare un posto piuttosto che un altro, sulla base naturalmente del cibo ma anche di altre sensazioni.

Quale tipo di illuminazione scegliere per il tuo locale

Il tipo di illuminazione dipenderà essenzialmente da tre fattori:

  • Tipologia di locale e clientela: Per un bar che serve principalmente la colazione, sarà da preferire una luce naturale e diffusa a differenza di un romantico ristorante per coppie, in cui le persone ricercano privacy e per il quale delle lampade a sospensione che illuminino i tavoli saranno sicuramente più adatte a far dimenticare ai clienti di non essere soli, mettendoli così molto più a loro agio.
  • Tipologia di spazio: Un elemento da valutare con attenzione è l’orientamento dello spazio e le fonti di luce naturali presenti (finestre, lucernari). Solo conoscendo le fonti di luce naturale a tua disposizione potrai integrarle al meglio con delle fonti di luce artificiale.
  • Distribuzione dell’illuminazione nelle differenti aree di competenza: La maggior parte dei ristoranti e dei bar si struttura su uno schema di distribuzione lineare per le aree adibite alla clientela, ossia un’area di ricevimento, seguita da un’area di ristoro, che può essere divisa in due zone, quella più familiare e quella privata, ed infine una zona bar. Naturalmente sono sempre presenti anche un’area servizi igienici, corridoi e una cucina. È di fondamentale importanza utilizzare la luce artificiale, indiretta o puntuale, per differenziare correttamente le varie aree del locale.

Ma come? Vediamolo in dettaglio.

Come differenziare le aree del locale con la luce

  • Corridoi e aree di circolazione: Queste sono le zone dove serve più luce per guidare i clienti al loro tavolo e dar loro una visione generale dell’ambiente, oltre che favorirne la sicurezza ed evitare spiacevoli incidenti.
  • Zona ristoro-tavoli: Per questa zona si usa solitamente un’ illuminazione principalmente abbastanza calda da creare atmosfera, ma senza esagerare, perché una luce eccessivamente calda potrebbe distorcere il colore del cibo.
    La luce deve essere indiretta, per non creare fastidiose ombre che potrebbero impedire una semplice lettura del menu o disturbare i clienti. È possibile utilizzare lampade a luce diffusa o apparecchi illuminanti con luce indiretta, dirigendola sulle pareti e creando un ambiente più soft.
    Se nel ristorante è presente una zona più privata, dedicata alle coppie o alle persone che ricercano una privacy maggiore, quest’area può essere dotata di lampade a sospensione istallate a 70 cm di distanza dal piano dei tavoli. Questo tipo di elemento contribuisce a creare un ambiente molto intimo e confortevole.
  • Zona bar: quest’area ha un ruolo molto importante, è un polo attrattivo per i clienti ed anche quello dove generalmente si trova la cassa, per questo necessita di un’ illuminazione diretta e puntuale. Generalmente per porre l’attenzione sulla zona bar si usano lampade sospese o pannelli retroilluminati.

Con la giusta attenzione all’illuminazione di un locale, i clienti si sentiranno a loro agio e saranno invogliati a passarci più tempo e naturalmente a tornarci.

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *